Carolina Poli  -   info@dieticamente.it

 IL DIETISTA

Il dietista è un professionista sanitario che svolge la propria attività professionale in strutture pubbliche o private, per individui sani o malati, per singoli o comunità, come dipendente o libero professionista.
In Italia si consegue il titolo di Dottore Dietista attraverso il conseguimento di una laurea di primo livello nella classe delle lauree L-SNT/03 il cui accesso è a numero programmato nazionale.
Conseguita la laurea di primo livello, è possibile proseguire il percorso di studi conseguendo una laurea magistrale nella classe LM-SNT/03, cioè una laurea di secondo livello di durata biennale.
Il Profilo professionale del Dietista, stabilito dal Ministero della Sanità nell’anno 1994, sancisce che questo operatore sanitario è competente per tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell’alimentazione e della nutrizione.
Il dietista è in possesso della laurea in dietistica il cui esame finale ha valore di abilitazione di Stato per l’esercizio della professione.

Fonte: http://www.andid.it/dietista_3/figura-professionale_4/la-figura-del-dietista_4.html

Il profilo professionale del Dietista

Estratto da:
MINISTERO DELLA SANITÀ:REGOLAMENTO CONCERNENTE LA INDIVIDUAZIONE DELLA FIGURA E RELATIVO PROFILO PROFESSIONALE DEL DIETISTA D.M. 744/1994

ARTICOLO 1
1. Dietista è l'operatore sanitario, in possesso del diploma universitario abilitante, competente per tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell'alimentazione e della nutrizione ivi compresi gli aspetti educativi e di collaborazione all'attuazione della politiche alimentari, nel rispetto della norma vigente.
2. Gli specifici atti di competenza sono:
a) organizza e coordina le attività specifiche relative all'alimentazione in generale e alla dietetica in particolare;
b) collabora con gli organi preposti alla tutela dell'aspetto igienico sanitario del servizio di alimentazione;
c) elabora, formula ed attua le diete prescritte dal medico e ne controlla l'accettabilità da parte del paziente;
d) collabora con altre figure al trattamento multidisciplinare dei disturbi del comportamento alimentare;
e) studia ed elabora la composizione di razioni alimentari atte a soddisfare i bisogni nutrizionali di gruppi di popolazione e pianifica l'organizzazione dei servizi di alimentazione di comunità di sani e di malati;
f) svolge attività didattico - educativa e di informazione finalizzate alla diffusione di principi di alimentazione corretta tale da consentire il recupero e il mantenimento di un buono stato di salute del singolo, di collettività e di gruppi di popolazione;
3. Il dietista svolge la sua attività professionale in strutture pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero - professionale.

ARTICOLO 2
1. Con decreto del Ministero della Salute è disciplinata la formazione complementare post-base in relazione a specifiche esigenze del Servizio Sanitario Nazionale.

ARTICOLO 3
1. Il diploma universitario di dietista, conseguito ai sensi dell'articolo 6, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, abilita all'esercizio della professione.

ARTICOLO 4
1. Con decreto del Ministro della sanità di concerto con il Ministro dell'Università e della ricerca scientifica e tecnologica sono individuati i diplomi e gli attestati, conseguiti in base al precedente ordinamento, che sono equipollenti al diploma universitario di cui all'articolo 3 ai fini dell'esercizio della relativa attività professionale e dell'accesso ai pubblici uffici.

Fonte: http://www.andid.it/dietista_3/figura-professionale_4/profilo-professionale_3.html    


 

Dieticamente.it © 2020